News

The Power of Video Marketing

07

Jun 2017

2

The Power of Video Marketing

Perché raccontare la tua azienda con un video è l’arma vincente.

Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi…

Sfrutto una breve citazione tratta dal film Blade Runner, per cominciare a introdurvi a grandi linee il concetto di video marketing.

Per fare comunicazione a 360°, puntare su un video è la scelta giusta, ma è bene non commettere errori.

Troppo spesso ci affidiamo a improvvisati film maker con la speranza che rendano il nostro video appetibile sui social e diventi per questo virale.

Questo dà vita a lavori mediocri e spesso inguardabili che non fanno altro che peggiorare la situazione e la nostra web reputation.

Secondo Cisco Virtual Networking Index Global Forecast and Service Adoption, il traffico internet nel 2018 è destinato a incrementare e il 79% dei contenuti saranno video.

Diventa fondamentale per questo creare contenuti video di qualità, che rispettino alcune regole di marketing, al fine di garantire a chi li commissiona, vantaggi in termini di divulgazione.

Chi ha pubblicato video in precedenza, ed è già posizionato, avrà un vantaggio competitivo sulle keyword scelte precedentemente e comunicherà efficacemente la mission del proprio brand, dando un valore aggiunto ai proprio prodotti e servizi.

In poche parole la rete diverrà sempre di più un enorme contenitore di video che metterà in connessione vita professionale e personale delle persone.

 

 A COSA SERVE IL VIDEO MARKETING?

 

Partiamo dal presupposto che nella comunicazione l’immagine è il fulcro e la leva che sta alla base di una buon risultato.

Puntare su immagini accattivanti, in grado di coinvolgere e convertire non è semplice, ma non per questo impossibile.

Il video marketing ha permesso a molti brand di presentarsi in un’ottica diversa, riuscendo così a conquistare l’attenzione del pubblico.

 

Il video si è rivelato uno strumento potentissimo in grado di:

 

  • accrescere la notorietà di un brand;
  • migliorare la strategia di lead generation;
  • fidelizzare i clienti;
  • aumentare le conversioni;
  • misurare i risultati.

 

Con pochi minuti di video, nello specifico ne bastano anche due, è possibile lanciare un campagna e condividerla online, utilizzando i social che meglio si adattano all’esigenza del proprio business.

Bisogna studiare attentamente i bisogni di ogni singola azienda e definire degli obiettivi certi e misurabili.

L’obiettivo di un video aziendale è quello di rendere chiaro a chiunque ciò che l’azienda vuole trasmettere.

Ed è per questo che bisogna rivolgersi a dei professionisti.

Sceneggiatori, registi, direttori della fotografia, montatori, pubblicitari, art director, marketer e copywriter entrano in gioco per mettere la propria esperienza a servizio del brand per rendere al meglio il prodotto audiovisivo.

Ma la tecnica non basta, occorre una buona strategia per realizzare una campagna di video marketing rivolta al pubblico giusto.

 

COME SI FA UN VIDEO AZIENDALE?

 

Prima di tutto occorre evidenziare i seguenti passaggi operativi:

 

  • Analisi delle esigenze, definizione degli obiettivi e dei destinatari della campagna video e le caratteristiche dell’azienda e del brand;
  • Ideazione della campagna, sviluppo del concept e dello storyboard;
  • Pre-produzione, produzione, riprese video, post-produzione, motion graphic e sound editing;
  • Diffusione del video, con interventi di promozione su sito web e sui social network e ottimizzazione per i motori di ricerca;
  • Reportistica e analisi dei risultati con realizzazione di report periodici sulle visualizzazioni e sulle interazioni del video.

 

Per la creazione di un prodotto audiovisivo è essenziale possedere delle conoscenze di marketing approfondite su come integrare strategicamente il video all’interno dei piani di marketing aziendali.

Applicare i metodi di Inbound Marketing nella produzione di video, guidare l’utente attraverso il funnel di vendita nell’online marketing e scegliere attentamente gli strumenti di distribuzione e di analytics per calcolare il roi, non sono fattori da sottovalutare.

 

DIECI PRATICI CONSIGLI PER CREARE VIDEO EFFICACI:

 

  1. Racconta una buona storia;
  2. Presenta il tuo brand o il prodotto in maniera intelligente, facendo ricerche cronologiche al fine di raccontare i traguardi importanti;
  3. Utilizza al meglio i primi 5 secondi a tua disposizione. Sono decisivi per trattenere fino alla fine, o far scappare subito chi guarda;
  4. Coinvolgi emotivamente le persone che stanno guardando;
  5. Sorprendi, ma non scioccare;
  6. Dimentica “la regola dei trenta secondi”, un video per diventare virale può avere una durata anche di tre minuti;
  7. Dai un ruolo a chi deve guardarlo: le persone si emozionano anche se coinvolte in un semplice scherzo;
  8. Una volta pubblicato, devi puntare negli influencer. Se piacerà a loro, il filmato raggiungerà un’audience importante;
  9. Punta sulle prime 24 ore, in quanto se l’algoritmo di YouTube inserirà il video tra i più popolari, avrai una vetrina garantita;
  10. La musica è fondamentale, l’elemento sonoro fa la differenza e suscita emozione.

 

 

Comunicare le proprie idee in pochi minuti, con un video che racconti la tua azienda e i tuoi servizi in modo semplice ed efficace non è facile, ma possibile se ti affidi a professionisti dotati delle competenze e degli strumenti giusti…

…e ora cosa aspetti…Ciak! Si gira!